09-03-2007
Il Messaggero Veneto
FAZIOLI HALL: UN GRANDE COMINATI ISPANICO
FAZIOLI HALL: UN GRANDE COMINATI ISPANICO A Sacile, l’altro ieri, un programma che indaga su autori spagnoli come Albéniz, De Falla e Granados e compositori, come Debussy e Ravel, che dalla Spagna e dai suoi colori rimasero folgorati....E proprio su alcune di queste pagine famose si cimenta Roberto Cominati...Un programma ricco, colmo di momenti con diversi gradi di difficoltà, che richiedono certamente tecnica e virtuosisimo. Un programma, al contempo, brillante e molto evocativo, che proprio dalle stampe (si pensi a La Puerta del Vino di Debussy nata su ispirazione di una cartolina dell'Alhambra), dalla pittura (il Goya appunto, ma anche molti altri), dalla danza, dal canto popolare ha preso ispirazione. Roberto Cominati lo risolve con una straordinaria capacità. Il suo è un suono dalle ampie dinamiche, potente e delicato, cristallino. Anche nelle parti più difficili riusciamo a cogliere le sfumature di ogni nota. ...Un'esibizione ineccepibile, che dimostra ancora una volta lo straordinario talento di Cominati. Luca d’Agostino, Il Messaggero Veneto, 9 marzo 2007
Luca d'Agostino